mercoledì 7 agosto 2019

#TUTTIINCESTA


Dunque.... dove eravamo rimasti?
Ah già... c’ero io che promettevo e spergiuravo puntualità e costanza fra le pagine di questo blog.
Alla fine è andata che  al posto di togliere le ragnatele a questo posticino, ho fatto altro.
Se mi fermo un attimo mi vengono le vertigini pensando a quanto però comunque ho fatto. 
Oddio, ci sono anche 40 gradi in questi giorni a Milano quindi le vertigini hanno anche cause oggettive... ma suvvia siamo personcine romantiche dopotutto... pensiamo che siano dovute alla consapevolezza della strada percorsa seppur non attraverso queste pagine.



Ho macinato km, letterari e non, con la mia sportina piena di colori e di timbri.
La mia consapevolezza è cambiata circa questo rutilante mondo del papercraft. Eccome se è cambiata.
Il mio sguardo continua a meravigliarsi, ma è meno disincantato.
Di esperienze ne ho fatte davvero tante. Potrei scriverci un libro!
Ma al di là di tutte le esperienze fatte, al netto di quelle belle e di quelle brutte, il mio bilancio è decisamente in attivo.



Sono letteralmente affascinata da questo mondo e da tutte le sue potenzialità.
Mi piace un sacco l'idea che si possa stare bene giocando con i colori e che si possa fare stare bene gli altri facendo un qualcosa che ci piace.
Ma soprattutto trovo davvero esaltante che in questo mondo di fatto nessuno può inventare davvero niente e che la bellezza è tutta nel viaggio e nei dettagli che scegliamo di vedere.
Eh si, perché i dettagli si scelgono, mica si scoprono. Questo l'ho imparato sulla mia pelle.
E ho imparato anche che nessuno inventa niente.
Che nessuno insegna niente.
E che la Bellezza che riusciamo a scorgere parte tutta dai nostri occhi.
Beh, dai... è un bel bottino! Alla fine...  mica pizza e fichi.



Manco da un po', lo so bene, e mi chiedo se quello che ho ancora da raccontare di questo viaggio, che alla fine della storia di fatto è solo mio ed è tanto personale, possa ancora interessare qualcuno.
E' una domanda dovuta, ma a quarant'anni suonati lo è anche la risposta: non fa niente se troverò o meno consensi (certo, mi farebbe piacere trovarne qualcuno) ma non è questo il punto. Non può e non deve essere questo il punto!



Il punto è che non si cambiano abitudini di acquisto e conduzione del menage domestico, non si sceglie casa pensando alla craft room, non si coinvolgono amici e parenti per un mero hobby o, peggio, per la vanagloria di un like sotto un "lavoretto".

No.
Per niente.
Siamo di fatto spinti da altro.



Un altro che già c'è... come embrione, in sostanza, nascosto, velato, occultato, mascherato, inconscio, ecchissenefrega come, ma già c'è e ne siamo anche consapevoli.
Non possiamo non esserlo perchè è questo Altro che ci ha attratto inesorabilmente all'inizio ed è questo Altro che non ci permette di cambiare hobby, anzi, noi questo hobby non lo pratichiamo, ma lo coltiviamo, lo espandiamo, lo arricchiamo, vogliamo che si evolva (quanto ci piace quando ci dicono che abbiamo stile...)



Bisogna capire cosa è il nostro Altro (ognuno ha il proprio) e una volta capito dobbiamo preservarlo, altrimenti alla prima cosa storta finiremmo con l'appendere la taglierina al chiodo e a vendere tutto il nostro armamentario, o peggio, a farlo svendere ai nostri famigliari al prezzo che abbiamo detto averlo acquistato (Ciao Mamma...:))



Quindi... deve eravamo rimasti?
Ah già...  c'ero io che stavo mettendo un po' a posto questo mio angolino...



Bentornati in Cesta.
M!R

20 commenti:

  1. Hai proprio ragione quando dici che questo hobby non si pratica ma si coltiva con gli occhi e con il cuore ogni piccola cosa fatta è una sfida per imparare altro....veramente un modo infinito...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto... il gioco è tuo, al massimo gli altri possono godere delle tue conquiste, ma il gioco è solo tuo. se non si capisce questo ci si perde il bello. Grazie mille per essere passata di qua e per aver trovato il tempo di commentare:)

      Elimina
  2. E direi che il tuo angolino l'hai messo a posto magnificamente mia cara. E' STRABELLO questo blog,il banner in alto, le foto magnifiche perché piccoli istanti di vita, i tuoi amori pelosi, le tue passioni...e i tuoi affascinanti scritti che sono chi ha qualcosa da dire e da dare sa raccontare cosi bene. Hai molto, molto da darci ancora Miranda e ti seguirò con cura e amore. Complimenti sinceri. Rosanna

    RispondiElimina
  3. Ciao Mir, Che bellezza il tuo ritorno!!!
    Condivido pienamemte cio' che dici: il viaggio e' la cosa che conta.E condivido anche il tuo pensiero sul disincanto: la maggiore consapevolezza che il disincanto comporta ci costringe ad essere piu' consapevoli delle scelte che facciamo e di come vogliamo essere o non essere! Le tue parole sono magiche come i tuoi lavori.E la bellezza di quanto ci fai scoprire altro non rappresenta la bellezza che c'e' in te.quindi da ora in poi non abbandonarci piu' perche' io ho fame: di pensieri belli e positivi, della bellezza assoluta a cui ci hai abituati, ho fame. Di speranza, che ciascuno di noi anche attraverso questo pastrugnare coi colori possa esprimere il meglio di se'.grazie Mir e buon percorso per tutti i giorni futuri che vorrai condividere con noi.

    RispondiElimina
  4. Anche da chi e' allergica.... come me ai tuoi cari bimbi/e pelosetti, finalmente ti rileggo, mancano I tuoi racconti/i tuoi live, gia' te l'ho detto, sei un portento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. abbiamo fatto il pieno di Ventolin noi qui... ti aspettiamo<3
      Grazie!!! <3

      Elimina
  5. Sono tante le cose che mi piacciono di te, ma questa tua nuova consapevolezza, che ho la fortuna di vivere da vicino, mi piace un sacchissimo.
    E, così come ti avevo già detto, mi mancava leggerti in Cesta. Donare gioia agli occhi e al cuore, farmi cullare dai tuoi pensieri, che però sono anche un pungolo e un enorme stimolo al pensiero.
    Io sono qui, pronta a leggerti, ascoltarti, guardarti nel tuo percorso, ma anche a camminare al tuo fianco, se lo vorrai.
    Bentornata Amica Mia!
    Ho il cuore colmo di gioia

    RispondiElimina
  6. Sempre i più come una droga... 💗

    RispondiElimina
  7. bentornata! con le tue belle parole e le tue belle foto!

    RispondiElimina
  8. Ciao Mir mancavano le tue riflessioni sul nostro hobby... cardmaking Italia non è più lo stesso senza di te, mancano i tuoi live manca la tua presenza. Io continuo lo stesso a coltivare il mio hobby e ti seguo...
    A presto... Ciao!

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Sorellina.. leggere le tue parole mi ha fatto venir voglia di sistemare il mio spazio e ricominciare a coccolare me stessa con questo hobby! Grazie

    RispondiElimina
  11. Meraviglia.....Miranda sei una persona meravigliosa che trasmette dolcezza ed entusiasmo, una gran voglia di percorrere insieme nuove strade o sentieri conosciuti scoprendo dettagli mai notati.Gentilezza..ho scoperto il grande significato di questa parola, e me lo hai insegnato tu!!!...la tua cesta è un posto magico e accogliente e...bellissimo articolo, pensieri che condividi a pieno e foto stupenderrime❤️..a presto amica mia!!!

    RispondiElimina
  12. Bravissima, era ora che rispolverassi questa cesta piena di bellezza e gentilezza. Mi hai fatto venir voglia di fare lo stesso, ma complice il tempo afoso rimando a settembre, prometto che lo faccio però!!!!
    Ora che sei tornata in pista facci vedere le meraviglie che sai fare e continua con le foto dei miei nipotini, sono strabelli!!!!!!
    Un bacione enorme!!!

    RispondiElimina
  13. Ci sei mancata nel fantasmagorico mondo del cardmaking....fonte di ispirazione per una chiavica come me...bentornata e tante carezze ai tuoi bimbi pelosi

    RispondiElimina
  14. Era ora riprendesse a scrivere, mi sei mancata. Purtroppo sono arrivata al tuo stesso disincanto, coltivo il mio hobby che piano piano si evolve e sembra un eterno inconcluso - ma il bello è proprio questo per me - ma ho perso il buonismo della a prima ora.
    In compenso ho incontrato tante persone speciali sul mio cammino e me le tengo strette strette. Cosa volere di più?
    Tu continua a scrivere, che noi continueremo a leggerti.
    Bentornata a casa.

    RispondiElimina