lunedì 18 febbraio 2013

... e il naufragar mi è dolce...

Sono stata baciata all’alba da Mr. Darcy, ho scalato il monte Fato, ho giocato d’azzardo con Aleksej Ivànovic, ho volato sulle strade e sui tetti di Mosca nella notte illuminata dalla luna piena insieme a Margherita, ho visitato i gironi dell’Inferno insieme a Dante. Sono stata ad Avalon e c’ero quando è bruciato il monastero che custodiva l’ultima copia della Poetica di Aristotele. Ho rincorso un coniglio bianco e una strega mi ha regalato delle scarpette rosse. Sono stata portinaia del numero 7 di rue Grenelle a Parigi ed ho abitato al 44 di Scoltland Street ad Edimburgo. Sono stata ribelle nel bosco. Ho consigliato libri alla Regina d’Inghilterra e ho vagato la notte per le strade di New York con Holden Caulfield. Ho attraversato il Missisipi su una zattera e ho viaggiato sull’Orient Express… ed anche sull’Hogwart Express.

Ho fatto tutte queste cose e molte altre ancora.

Edmond e Jules de Goncourt diceva che “Un libro non é mai un capolavoro: lo diventa.”
Credo sia quanto di più vero possa dirsi di un libro.

Ultimamente sto pensando parecchio ai libri e al mio rapporto con la lettura. Complici delle bellissime mail con Matteo e un fatto un po’ meno bello: sono “spariti”, nel senso che non si trovano più, libri che mi sono stati molto cari. Un paio di settimane fa ero andata a riprendermeli (li avevo prestati, diciamo così…) ma non c’erano più. Dissolti, nessuno sapeva nulla. Non sono neanche riuscita a fare congetture al riguardo tanto ero scioccata, ho solo abbozzato qualcosa, ma poi ho preferito non pensarci. Era un lunedì sera, faceva freddo ed ho l’immagine di una ragazza imbacuccata che percorre una via deserta trascinandosi dietro un carrellino mezzo vuoto piangendo e la sua mamma che la segue dicendole “non ti preoccupare, li ricompriamo…”

Mi spezza il cuore quella Mirandina lì, a cui hanno perso i libri e così mi sono detta che dovevo fare qualcosa per lei… ed ho iniziato a pensare, appunto al mio rapporto con i libri.

E sono giunta alla conclusione che non importa più di tanto se materialmente non li riavrò più, sudati, disegnati, sottolineati, schematizzati, pasticciati… li ho amati e sono diventati ormai parte di me e quella parte di me non può essermi tolta, perché questa sono io.

A chi non capisce il valore di un libro non posso che fare spallucce. Da parte mia continuerò a leggere perché come diceva Cesare Pavese “la lettura é una difesa contro le offese della vita.” E continuerò a prestare i miei libri, perché non c’è niente di più bello che scoprire qualcosa di importante e correre a raccontarlo a qualcun altro.

E così, pensando, sono entrata in libreria, ho visto un libro che mi era piaciuto molto e ho deciso di acquistarne una nuova copia e di regalarla... i libri non si regalano con dei biglietti. Gli si fa una bella dedica sulla prima pagina. Ma non ve la mostro perché è personale. Insieme al libro però è bello regalare un segnalibro… e questo ve lo mostro...  



La cosa più bella è stata dare questo pensiero alla mia amica in una bellissima serata  da Mens@na...  certo, mancava l'altra befana (in genere siamo in tre) ma in fondo... questo mondo è perfettibile!   Grazie per essere passati da queste parti   K&H M!R

16 commenti:

  1. bellissimo segnalibro e concordo su tutto cio' che hai detto sui libri!!!

    RispondiElimina
  2. Il segnalibro è molto bello Mir, ma tu, la tua anima lo siete sicuramente di più, ti voglio bene
    Mony

    RispondiElimina
  3. .....allora non hai cambiato hobby... URRA'!!!!!
    Mia dolcissima Mir hai proprio ragione, le cose che amiamo diventano parte di noi e nessuno ce ne può separare :)
    ti abbraccio
    Giò

    RispondiElimina
  4. Ci sono momenti in cui si scrive spesso e momenti in cui il tempo x fare i post manca, ognuno ha i suoi ritmi e se tu fai un post ogni tanto ma ci metti l'anima noi ci riempiamo di te e del tuo essere . Adoro il tuo modo di scrivere e raccontarti.
    Io sono gelosissima dei miei libri e difficile che li impresti. Comunque saranno sempre con te, come dici tu. Un abbraccio Elena

    RispondiElimina
  5. Mitica!!!!! Bello il segnalibro... Bello quello che hai scritto... Bello il libro... Ma sopratutto bella bella tu!!! Dentro e fuori!
    Un abbraccio grande grande grande!
    Ge

    RispondiElimina
  6. ma quante belle parole!!! come mi piace questo mondo dei blog!!! vi abbraccio forte forte tutte...
    PS. l'idea di cambiare hobby mi è venuta mentre cercavo di mettere a posto... ma adesso che ho messo a posto ho cambiato idea;-)

    RispondiElimina
  7. tesorooooo.... amica bibliofila e lettrice accanita.....
    il nostro cuore segue le traccie di un libro amato andando spesso dove lui è stato trasferito senza il nostro consenso .... chi si prende un nostro libro, infine, si porta con sè un pezzettino delle nostre emozioni...

    MA FARLI SPARIRE.....
    è un crimine!

    bello e buono!

    ma c'è una cosa che potresti fare:
    fai una lista dei titoli che ti mancano
    perchè spesso ci capita di avere in biblioteca dei titoli doppi (regali e acquisti dello stesso libro)

    potresti ricevere delle copie non più pasticciate da te, ma donate con l'amore che meriti .

    <3 <3 <3

    RispondiElimina
  8. Bellissimo il segnalibro
    Per fortuna non hai deciso di interromper questo meraviglioso hobby
    E bellissime le parole che hai scritto
    Un bacio Erika

    RispondiElimina
  9. Cara Mir, mi viene da dire ...e lo dico...pensa se non l'avessi incontrata e conosciuta.....sarebbe stato un vero peccato!!! invece le nostre strade si sono incontrate !! ...felice io ! bellissimo segnalibro...bellissimo quello che scrivi !
    bacioni
    Giusi

    RispondiElimina
  10. Bellissimo post e bellissimo segnalibro.
    Grazie di essere passata a trovarmi!
    Barbara

    RispondiElimina
  11. questo post è davvero davvero bello...anche se i libri se ne sono andati, sono sicuro che se avessero potuto sarebbero rimasti li per te, avrebbero piantato le loro unghie da libri sul pavimento pur di non andarsene. loro sono per sempre nel tuo cuore per quello che ti hanno trasmesso o per quello che ti hanno raccontato.

    un abbraccio!!!

    ah, dimenticavo la parte scrapposa!!! bellissime queste tag!!!!
    verrai a vicenza, alla fiera "abilmente"???

    un bacio!

    RispondiElimina
  12. bellissimo questo segnalibro*

    RispondiElimina
  13. grazie di essere passata da me..non ti conoscevo bellissimo il tuo blog e complimenti per il segnalibro :D

    RispondiElimina
  14. Bellissimo post, intenso! Complimenti anche per il segnalibro!
    Buona giornata
    Robi

    RispondiElimina
  15. che bella la tua tag mia cara
    ti aspetto a braccia apert
    xoxo BA

    RispondiElimina