sabato 4 aprile 2015

ESCAPE THE HERE AND NOW ... AND EMBRACE IMPERFECTION!


Lo so, siamo ad aprile e T!M ha già presentato la sua nuova tag. Ma io le regole qui dentro non le voglio e quindi della tag di marzo ve ne parlo ora.
Che poi vorrei anche ben vedere... ci sono i miei pensieri nella mia Cesta, i lavoretti sono solo una scusa per sproloquiare, ma alla fine mica tanto...

Torniamo a bomba.
Nella sua presentazione della Tag di marzo Tim parlava di questo hobby evidenziando la sua capacità di portare l'immaginazione ALTROVE, in un posto personalissimo e intimo...
E questo lo stavo iniziando a sperimentare già con la tag di febbraio, ma stavolta va ben oltre. Dice che in questo ALTROVE si è liberi di fare quello che si vuole e l'unico rischio che si corre è quello di scoprire la MERAVIGLIA giocando. Bisogna lasciarsi andare, ma con coraggio. Il coraggio di lasciare forse le proprie certezze, i propri punti di forza. Non giocare con i miei Distress con un pennello in mano ammetto che per me non è facile. Questo dipende sicuramente dal fatto che pur ribadendo, e a gran voce che si tratta sempre e SOLO di appiccichini, io le cose le prendo sul serio. Ma del resto mi piace troppo questo Hobby per non viverlo così.


Dicevo... lasciare le proprie certezze...
Confesso è una gran faticaccia che probabilmente non riuscirei ad affrontare senza le mie compagne di merende notturne (nel vero senso della parola... cioccolato come se non ci fosse un domani)... Vi faccio vedere una foto.. Io sono l'occhio davanti contorniato da pallore e chioma inconsulta :-)

Le mie compagne sono Patrizia, Gloria, Miria, Sabrina e Sara:-)
Questo mese la cosa più ardua per me è stato l'uso dei colori. La mia amica Laura starà ridendo non vedendo neanche un po' di Victorian Velvet  ed in effetti ho riso anche io:-)

Già che c'ero ho spinto parecchio con i colori fluo. Il risultato mi piace. Un'altra cosa bella di questi incontri notturni è che sono fatti nel negozio di Gloria e quindi se manca qualcosa basta allungare la mano... c'è un negozio a disposizione ehehehe... i brads fluo ne sono un esempio e mi piacciono tantissimo.  



Anche l'uso della Dymo per il sentiment mi piace, lo trovo molto TIMHOLTZIANO oppure, come direbbero le due fanciulle che si sono divertite con noi (ebbene sì, altre due adepte del Maestro) #TUTTOMOLTOYEI.


Le mie compagne hanno anche invecchiato dei pezzetti di legno con acrilici e cere ed anche quel risultato l'ho trovato molto interessante, ma non l'ho usato perché ci tenevo a mettere in evidenza il sentiment. DUC IN ALTUM è un versetto del Vangelo di Luca (5:4). Significa PRENDI IL LARGO! Sono le parole che Gesù dice a Pietro quando lo esorta a gettare le reti per una pesca che si rivelerà prodigiosa. Chi mi conosce almeno un pochino sa che il mio Servizio è la cosa più importante e preziosa che ho e quindi, visto che Marzo è stato il mese in cui io e i miei fratelli ci siamo preparati per la Commemorazione, questo invito me lo sono ripetuto molto spesso!:-) Prendere il Largo significa fidarsi dell'invito del VERO MAESTRO, di Colui che ha vinto il mondo. Di che cosa si può avere paura, se anche la Morte, alla fine, verrà annientata?

Questo mi piace di questo Hobby! Guarda te dove può portare un po' di Distress Paint spatasciato su un craft sheet... ahahhaha

Torniamo alla Tag ed ai miei tentativi di lasciarmi andare... Quando ho finito la tag di febbraio Yaya mi ha fatto un sacco di complimenti, ma... perché c'è un ma... mi ha anche detto che dovevo osare di più... 
Per me Yaya è la massima autorità su Tim Holtz e non potevo certo far cadere così un consiglio prezioso... quindi ecco la mia vera tag di marzo!


EXPLORE, IMAGINE and DISCOVER diceva Tim... io ho preso in mano cose che mi piacciono tantissimo e che ho comprato (naturalmente... e qui ride Annaelle...) ma che non ho mai avuto il coraggio di usare: le stoffe di Tim, le sketch pens della Cameo e il piedino per il free embrodery... 

Ora, per esplorare ho esplorato, per immaginare ho immaginato... ma la domanda finale era, "beh, ma alla fine che cosa hai scoperto?"
La risposta era "soddisfazione!" ma sinceramente non mi sembrava una risposta che valesse tutto il gioco... ma poi Stefania (andate a vedere il suo blog, ha fatto un LO con una foto della sua mamma meraviglioso!!!) mi ha detto.."ma ti sei divertita?". La mia risposta è stata automatica e entusiasta: SI!!!
E non è una scoperta da poco...

K&H
M!R

10 commenti:

  1. Miranda i colori.......stupefacenti...per me hai osato moltissimo ed hai ottenuto moltissimo...un mega abbraccio Ada

    RispondiElimina
  2. Mi piace troppo come usi i colori... E anche come scrivi!!! 😘😘😘

    RispondiElimina
  3. e duc in altum sia, tesora! e molto in altum! :) un bacione cara
    Clelia

    RispondiElimina
  4. E aggiungerei un bel "sursum corda", perché solo chi vola alto con il proprio cuore sa che arriverà oltre ogni barriera umana... oltre ogni immaginazione. E tu qui ne hai usata a piene mani! Ma che ci fai tu ai Distress!
    Il maestro, quello profano ma non meno osannato ;-) non sa cosa si perde a non farsi un giretto nella nostra amata terra italica... ne vedrebbe delle belle... bella M!r... bella Yaya (T!mma l'ho chiamata)... belle tante di noi. E dai Tim, vieni a goderti lo spettacolo che produce l'immaginazione di Miranda e compagne (di merende notturne e cioccolato a tonnellate!).
    Ciao Mirandina, continua a far viaggiare al largo ed in alto cuore e testa.
    xoxoxo Lalla... ma sempre Eulalia

    RispondiElimina
  5. Senti cara M!r io mi sento anche un po' intimidita dalle tue parole! Tu pensa che io non riesco a essere un'autorità nemmeno per i miei figli.( e questo non è un bene!)... sei sempre troppo gentile! Io da parte mia sono felice che tu abbia abbracciato la passione per il Maestro, ma soprattutto per la sua filosofia perché poi ognuno la sviluppa a suo modo, con libertà intellettuale e creatività! MI piacciono tutte e due le tag!!!!! Un bacio Barbarayaya

    RispondiElimina
  6. Ma non sai quante volte son venuta nella cesta per ammirare la tua tag di marzo e... non la trovavo!!! Ora ho capito e condivido e posso dire WOW belle belle le due versioni!!

    RispondiElimina
  7. Osa ... osa ... osa!!!
    the professor xxx

    RispondiElimina
  8. Cara Miranda, questo è un capolavoro! Siamo stupiti e davvero orgogliosi che le nostre etichette DYMO vengano valorizzate in questo modo: estro, cromaticitià, abbinamenti geniali e un pizzico di follia. DUC IN ALTUM allora e continua ad estasiarci con i tuoi meravigliosi lavori .. vedere con quanto divertimento, fantasia e passione tu riesca a creare delle perle di bellezza simili può solo renderci impazienti di assistere ad altri tuoi capolavori.

    Ringraziandoti per la tua ricerca della imperfezione,

    ti auguriamo una splendida giornata.

    ^CP

    RispondiElimina
  9. Non so cosa dire M!R...se non che sono stupende entrambe, io però sono affezionata alla versione di stoffa perchè hai osato creare qualcosa di diverso da tutte le altre tag e sono felicissima che tu ti diverta in questo meraviglioso viaggio creativo. Io attendo con impazienza il primo di ogni mese, subito dopo la pubblicazione della nuova tag il mio cervellino si mette in moto per cercare il modo di reinterpretarla ed è da lì che inizia il divertimento! Un bacione

    RispondiElimina
  10. Non è una scoperta da poco e si vede che ti sei divertita perchè il risultato è bellissimo, elegante e originale...bravissima!!
    Baci.
    Annarita

    RispondiElimina