giovedì 19 maggio 2016

Lo STAMPING per me...


Sono solita dire quando parlo di me IO VIAGGIO SOLA.
E questo accade soprattutto quando ciapugno.
Per me colorare con i miei Distress significa davvero riscattare del tempo per nascondermi in un mondo tutto mio. 
Significa dimenticarmi per un attimo di tutto quello che mi circonda e farmi cullare... dai colori, dalle storie, dalla fantasia. E' la mia isola che non c'è.
Per questo coloro sempre da sola e per questo non tutti i timbri mi vanno bene. Coloro quelli che raccontano qualcosa, che possono davvero farmi estraniare.
Non si tratta di egoismo o altro. Si tratta solo di volere e di avere bisogno di un attimo, anche piccolo, solo per me.
E di questo sono davvero molto gelosa. Ho sempre condiviso e con piacere i trucchetti che imparavo, che scoprivo. Ho i testimoni di questo. Non mi ritraggo davanti alle richieste di spiegazioni, ma per me la cosa si può anche fermare qua. 

Ed è per questo che ho sempre detto che non avrei mai fatto corsi. 

Al di là del fatto che io ho un lavoro che, pur piacendomi molto, non lascia passare un solo giorno senza ricordarmi che è un lavoro... io cosa posso fare vedere durante un corso? 
Passatemi la presunzione. Non si tratta di dire che non so colorare, credo di saperlo fare, ma ci sono così tante persone che lo sanno fare bene, meglio di me...
Io coloro per evadere, mi rendo conto quando una cosa mi riesce meglio di un'altra, ma del risultato finale mi importa ben poco. A me interessa il percorso. Quindi, cosa raccontare durante un corso? Che io per colorare un timbro ci metto anche 5 giorni? E che mi piace ripetere i passaggi perché mi sembra in  questo modo di prolungare il mio divertimento? Che io, alla fine, ai timbri che scelgo di colorare mi affeziono? Queste erano di fatto le mie remore.


Ma poi qualcuno ha insistito. Tanto. Qualcuno ha giocato anche sui miei sensi di colpa. In maniera molto cara e rispettosa, ma alla fine questo era.  E così ho capitolato.

Ho pensato, va beh... tecnicamente posso farvi vedere cosa è una RC e di certo non come si acquerella... però posso parlarvi di quella che è la mia passione. Posso raccontarvi cosa rappresenta nella mia Cesta lo stamping.
Sì. Questo posso farlo. 
E così il 7 maggio, dopo tante corse in bagno, dopo chili di correttore a coprire occhiaie ormai solcate, ero pronta. Insomma. Ero  qualcosa. Magari non proprio pronta. Ma di sicuro presente. 



Erano presenti anche un sacco di amiche. Quelle vere. Non quelle dei Social. Quelle che magari hai conosciuto sui social, ma che poi si sono fatte largo nella tua vita di tutti i giorni.
Emozione e timore. Tremore ed anche un pizzico di ansia. Ma è stato bello vivere tutto questo con chi ha voluto farne parte.


La scelta del progetto e dei materiali è stata facile.  Come raccontavo prima, mi piacciono le storie e i Bimbi di Impronte d'Autore ne sanno raccontare tante. Inoltre potevo usare proprio il sentiment che avevo tanto richiesto.



Sono partita così con le mie sportine cariche di colori e con tante emozioni da voler condividere... Perché anche se il viaggio resta un'esperienza solitaria, le persone che incontri durante lo impreziosiscono. Lo rendono ancora più meraviglioso, ancora più evocativo.


Ed ecco che quello che nasce nella confusione della propria scrivania esplode sul sorriso di chi si meraviglia di come può prendere vita un timbro nella propria fantasia.


Ed ecco che sembra di essere nel laboratorio di Mago Merlino... I materiali, anche di scarto, si mettono insieme ed inizia il gioco...


La sorpresa di vedere 16 persone che vogliono ripetere i tuoi gesti, quelli che ti fanno stare bene...
La meraviglia di vedere 16 persone disegnare 16 cieli diversi... 16 universi splendidi....
Lo stupore davanti a 16 persone che prendono un tuo progetto e lo trasformano nel loro...


Ed io adesso come faccio a dirvi grazie?


Come faccio a farvi capire che giocare con voi e' stato per me bellissimo?


Come faccio a raccontarvi di quanto si è arricchito il mio Stamping da quando ho saputo che ci saremmo incontrate?


L'emozione di incontrarvi e' stata la stessa del giorno del mio primo corso di colorazione con quella donna meravigliosa ed immensa in bellezza, creatività, cuore e professionalità che è Giovanna Irde. Io lo sapevo quel giorno che mi avrebbe fatta innamorare. Ecco. Nasce tutto da lì, dal mio incontro con lei. E non si tratta di una sviolinata. Lei, con i suoi colori, con i suoi progetti, mi ha parlato di un modo di vivere lo stamping. Da parte mia, ho solo cercato di  raccontarvi quello che ho capito.


A volte i cerchi si chiudono... Ho comprato da Impronte il mio primo DISTRESS Reinker... Chi lo avrebbe mai detto che sarebbe finita così...


E così...

              

E così...

          

Eh sì... Mi sono commossa davvero.  Vi voglio bene davvero! 
È un viaggio di cui sono molto orgogliosa. Di cui sono tanto fiera. 
Che mi sembra un gran sogno. Che mi sembra un grande regalo!


Grazie a tutti quindi, a chi ha partecipato, a chi e' venuto da lontano, a chi ha aspettato in giro per Milano, a chi è passato a salutare, a chi ha condiviso l'evento, a chi ha disegnato la splendida locandina che adesso è incorniciata ed appesa orgogliosamente in casa a futura memoria, a chi mi ha mandato un messaggino pieno di cuori la mattina, a chi mi ha videochiamata, a chi mi ha scritto una mail bellissima e a chi la sera ha esordito con 'fanciullina come è andata?" 



Ecco. Grazie. La mia cesta da oggi è più ricca.

M!R

14 commenti:

  1. Io non sono brava come te con le parole però due cosine te le dico. GRAZIE per le splendide parole e lo so che non sono una sviolinata, ricordo sempre con tanto affetto e divertimento quel primo giorno nel quale ci incontrammo e tu mi chiedesti l'autografo.....mi feci così tanto ridere che pensai mi prendessi in giro e poi mi resi conto che la tua era una candida, splendida richiesta reale. Quello è uno di quei ricordi preziosi che porto con me. Che sei una delle mie allieve migliori te l'ho sempre detto e qualche volta dovuto ricordare, ora sono anche molto molto orgogliosa. Ti voglio bene M!R e non è una sviolinata. Giò

    RispondiElimina
  2. Non solo fai emozionare tra i tuoi distress... Anche nel leggerti passano certe emozioni che mi sembra di esserci stata il 7 maggio. E quanto lo avrei voluto...
    Un abbraccio dolce Mir... Sei unica e spero un giorno di conoscerti!!!

    RispondiElimina
  3. Con queste parole mi hai ridotto al silenzio.
    Un silenzio carico di emozione non perche' i, tuo modo di raccontare tocca tutte le corde del cuore,anche....(gia' questo basterebbe!)ma soprattutto perche'racconti cio' che sei e sei cio' che racconti.chiaro vero? Grazie a te anima bella!la patri

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Ciao Miranda leggerti è sempre un piacere, hai la facoltà di farmi entrare nella tua storia. Io sono li in un angolo a guardarti.È questa la mia sensazione quando arrivo nella tua cesta. Che sei brava lo sappiamo, quando guardo i timbri colorati da te rimango incantata per la tua bravura. Vai avanti e continua a farmi sognare io sono li in un angolo a guardarti, un abbraccio Miranda.

    RispondiElimina
  6. Ciao Miranda leggerti è sempre un piacere, hai la facoltà di farmi entrare nella tua storia. Io sono li in un angolo a guardarti.È questa la mia sensazione quando arrivo nella tua cesta. Che sei brava lo sappiamo, quando guardo i timbri colorati da te rimango incantata per la tua bravura. Vai avanti e continua a farmi sognare io sono li in un angolo a guardarti, un abbraccio Miranda.

    RispondiElimina
  7. Grazie a te Miranda!!! Io non sono brava con le parole, posso solo dirti che mi sono sentita a casa, e ti assicuro che questo non mi succede spesso, quindi ancora grazie, grazie e grazie. Sono stata benissimo e felicissima di trascorrere una mattinata magica lì con te e con i tuoi amati timbri e colori.......a quando il prossimo? Un bacione!

    RispondiElimina
  8. Brava Miranda...mi piaci un sacco...sei bravissima,non c'è bisogno di dirlo...sei modesta,altruista...traspare l'amore per la creatività...hai fatto bene a condividere la tua esperienza...fortunate le tue alunne..un bacio grande Laura

    RispondiElimina
  9. Mir.. dolcissima Mir.. io non vedo l'ora di poterti abbracciare di persona.. perché sei una personcina speciale.. nella quale son racchiuse un'infinità di cose belle!!!
    Leggerti mi fa catapultare ogni volta nel tuo mondo.. e mi sento lì.. seduta in un angolino.. ad ammirarti nel tuo mondo.. mentre colori.. e i tuoi occhi brillano!
    Grazie
    Manu

    RispondiElimina
  10. Tesorina ,
    Io sono testimone della tua condivisione e pazienza , e condivido in Toto tutto ciò che hai espresso in queste tue righe ... Vero , anche io amo follemente i timbri , ma solo quelli che mi rappresentano o che mi danno l'emozione di un ricordo ed alcuni sanno anche darmi un abbraccio che sento solo io mentre li guardo.
    Bellissimo post , meravigliosa card e grazie per le emozioni che sei riuscita a trasmettere in queste righe !
    Sabry

    RispondiElimina
  11. Mir, Amica Mia Carissima, le emozioni che susciti in me ogni volta sono infinite, sia per quantità sia per l'intensità.
    In realtà siamo noi, sono io a dover ringraziare te per avermi e rendermi partecipe del tuo mondo di colori, in senso lato.
    Per questo, semplicemente
    Grazie, grazie, grazie
    Micol

    RispondiElimina
  12. Mi piacciono i tuoi lavori, mi piace il tuo modo di raccontarti... mi sembra di essere stata lì con te e con le altre fortunate che hanno partecipato al tuo corso! Il progetto è meraviglioso... una gioia per gli occhi!!! Sei grande Mir!!!!

    RispondiElimina
  13. Dopo questo post sono decisamente senza parole...

    RispondiElimina
  14. Ciao Miranda...io al tuo corso c'ero...e posso dirti che è stato davvero meraviglioso....sono stata davvero bene...il progetto è bellissimo....e quando sono tornata a casa ero orgogliosissima di averlo realizzato...e adesso è appeso in casa....ed ogni volta che passo lo guarda sempre con grande gioia....

    Mi ha fatto davvero piacere conoscerti e spero che ci siano altre occasioni...un abbraccio

    Monica

    RispondiElimina