mercoledì 29 aprile 2015

Avanguardia Pura



Chi ha visto Il Diavolo veste Prada?
Io si, lo ammetto. Non che me ne vanti, intendiamoci, Ma il ruolo di Miranda Priestly confesso mi è sempre piaciuto tantissimo.  
Forse perché parla sarcasmo come seconda lingua, ma spesso l'ho trovata geniale. 
Ad esempio: vi ricordate la scena della riunione di redazione? 
Lei dice "Bene, passiamo al servizio sulla Primavera" e la Caporedattrice risponde "Beh, si stanno buttando sul floreale" e lei, immensa, chiosa "Floreale? Per la primavera? Avanguardia pura..." ahahahaha.. 
Ecco, è più o meno quello che ho pensato io quando ho visto la tag di Aprile di Tim (qui il suo tutorial).
Mi piace, per carità - il Maestro non si discute- però mi aspettavo qualcosa di un po' più creativo, ecco. Diciamo così.;-)
Anche questa volta mi sono incontrata con le mie amichette Gloria, Patrizia e Miria, ed insieme, condividendo, timbri, materiali, cioccolato e tiramisù, abbiamo pastrugnato un po' e questo è il risultato delle mie fatiche.


Come dicevo a loro, voglio bene a questa tag, per tanti motivi. 
Quello meno importante è che dentro ci sono svariati elementi che personalmente mi piacciono molto e sono contenta di averli messi in un progetto di TH. 
Il primo è sicuramente la colorazione con i distress. E' il primo timbro di Tim che coloro così e ne sono soddisfatta. Poi c'è l'uso della macchina da cucire e con viva e vibrante soddisfazione riconosco che ormai io e la tensione del filo stiamo diventando amiche. 


Un'altra cosa che mi piace è l'utilizzo di Wink of Stella e Wink of Luna (sulle caramelle e sulle stelline di legno). Inoltre Glossy Accent come se non ci fosse un domani sulla boccia e sulle etichette...


Inoltre ho fatto una scoperta. La mia sorellina Arianna, senza rendersi conto di quello che mi stava regalando, tempo fa mi portò da Londra due confezioncine di carta apposita per colorare con i Distress di Tim Holtz. Io la usai subito per colorare una mia Tildina ed è stato un disastro. Mi si chiazzava, il colore non scivolava bene. Pensai che Tim avesse fatto un po' una cavolata con quella carta, invece col fischio! Per nulla proprio... il suo stile viene enfatizzato da questo materiale, almeno, a me sembra che contribuisca a dare uno stile vintage alla colorazione. Provo a farvi vedere cosa intendo...




Vero? Secondo me assorbe perfettamente per questo stile.
Eccome!

Questo è il dettaglio del fiocco. Ed anche qui: mi è piaciuta l'idea di sporcarne solo una parte. L'effetto è proprio carino.


E per finire... questo negativo/positivo.... finalmente ho usato la mia bellissima fustellina comprata a Formazione Creativa da Patty. 


Credetemi, se per caso ancora non lo aveste fatto, direi che questo è proprio un ottimo investimento.

Queste sono tutte cose che mi piacciono moltissimo, ma la cosa che mi è piaciuta di più è stata verso la fine della nostra serata. Non so come abbiamo fatto a finire a parlare di quello, ma ad un certo punto Patty ha iniziato a raccontarci di quando faceva volontariato la notte con i senza tetto... di come   dopo qualche settimana per strada arrivi a perdere la testa. Il resto non lo racconto, perché sono condivisioni di quella sera e sono nostre. Ma mi è piaciuto davvero tanto il clima e l'ascolto che si era creato fra noi. Grazie ancora a tutte.

E grazie a voi per essere passati di qua
K&H 
M!R

PS Le perle della prima foto, che vorrebbero fare l'eco alle caramelle, mi sono state gentilmente prestate da Gloria, che moooooooolto pazientemente ha accettato che frugassi nei vari contenitori del suo negozio alla ricerca di quelle che secondo me si prestavano meglio allo scopo. La mia scelta è caduta sulle Jelly e su quelle effetto ghiaccio. Non ci capisco nulla di perle, ma averle fra le mani (non sono di plastica, ma di resina e sono proprio belle!!!) mi ha fatto venire voglia di giocarci un po' anche io...  quindi magari prossimamente... seguiro Clelia e Monica e scoprirò di avere uno spirito bigiottaro:-)

sabato 4 aprile 2015

ESCAPE THE HERE AND NOW ... AND EMBRACE IMPERFECTION!


Lo so, siamo ad aprile e T!M ha già presentato la sua nuova tag. Ma io le regole qui dentro non le voglio e quindi della tag di marzo ve ne parlo ora.
Che poi vorrei anche ben vedere... ci sono i miei pensieri nella mia Cesta, i lavoretti sono solo una scusa per sproloquiare, ma alla fine mica tanto...

Torniamo a bomba.
Nella sua presentazione della Tag di marzo Tim parlava di questo hobby evidenziando la sua capacità di portare l'immaginazione ALTROVE, in un posto personalissimo e intimo...
E questo lo stavo iniziando a sperimentare già con la tag di febbraio, ma stavolta va ben oltre. Dice che in questo ALTROVE si è liberi di fare quello che si vuole e l'unico rischio che si corre è quello di scoprire la MERAVIGLIA giocando. Bisogna lasciarsi andare, ma con coraggio. Il coraggio di lasciare forse le proprie certezze, i propri punti di forza. Non giocare con i miei Distress con un pennello in mano ammetto che per me non è facile. Questo dipende sicuramente dal fatto che pur ribadendo, e a gran voce che si tratta sempre e SOLO di appiccichini, io le cose le prendo sul serio. Ma del resto mi piace troppo questo Hobby per non viverlo così.


Dicevo... lasciare le proprie certezze...
Confesso è una gran faticaccia che probabilmente non riuscirei ad affrontare senza le mie compagne di merende notturne (nel vero senso della parola... cioccolato come se non ci fosse un domani)... Vi faccio vedere una foto.. Io sono l'occhio davanti contorniato da pallore e chioma inconsulta :-)

Le mie compagne sono Patrizia, Gloria, Miria, Sabrina e Sara:-)
Questo mese la cosa più ardua per me è stato l'uso dei colori. La mia amica Laura starà ridendo non vedendo neanche un po' di Victorian Velvet  ed in effetti ho riso anche io:-)

Già che c'ero ho spinto parecchio con i colori fluo. Il risultato mi piace. Un'altra cosa bella di questi incontri notturni è che sono fatti nel negozio di Gloria e quindi se manca qualcosa basta allungare la mano... c'è un negozio a disposizione ehehehe... i brads fluo ne sono un esempio e mi piacciono tantissimo.  



Anche l'uso della Dymo per il sentiment mi piace, lo trovo molto TIMHOLTZIANO oppure, come direbbero le due fanciulle che si sono divertite con noi (ebbene sì, altre due adepte del Maestro) #TUTTOMOLTOYEI.


Le mie compagne hanno anche invecchiato dei pezzetti di legno con acrilici e cere ed anche quel risultato l'ho trovato molto interessante, ma non l'ho usato perché ci tenevo a mettere in evidenza il sentiment. DUC IN ALTUM è un versetto del Vangelo di Luca (5:4). Significa PRENDI IL LARGO! Sono le parole che Gesù dice a Pietro quando lo esorta a gettare le reti per una pesca che si rivelerà prodigiosa. Chi mi conosce almeno un pochino sa che il mio Servizio è la cosa più importante e preziosa che ho e quindi, visto che Marzo è stato il mese in cui io e i miei fratelli ci siamo preparati per la Commemorazione, questo invito me lo sono ripetuto molto spesso!:-) Prendere il Largo significa fidarsi dell'invito del VERO MAESTRO, di Colui che ha vinto il mondo. Di che cosa si può avere paura, se anche la Morte, alla fine, verrà annientata?

Questo mi piace di questo Hobby! Guarda te dove può portare un po' di Distress Paint spatasciato su un craft sheet... ahahhaha

Torniamo alla Tag ed ai miei tentativi di lasciarmi andare... Quando ho finito la tag di febbraio Yaya mi ha fatto un sacco di complimenti, ma... perché c'è un ma... mi ha anche detto che dovevo osare di più... 
Per me Yaya è la massima autorità su Tim Holtz e non potevo certo far cadere così un consiglio prezioso... quindi ecco la mia vera tag di marzo!


EXPLORE, IMAGINE and DISCOVER diceva Tim... io ho preso in mano cose che mi piacciono tantissimo e che ho comprato (naturalmente... e qui ride Annaelle...) ma che non ho mai avuto il coraggio di usare: le stoffe di Tim, le sketch pens della Cameo e il piedino per il free embrodery... 

Ora, per esplorare ho esplorato, per immaginare ho immaginato... ma la domanda finale era, "beh, ma alla fine che cosa hai scoperto?"
La risposta era "soddisfazione!" ma sinceramente non mi sembrava una risposta che valesse tutto il gioco... ma poi Stefania (andate a vedere il suo blog, ha fatto un LO con una foto della sua mamma meraviglioso!!!) mi ha detto.."ma ti sei divertita?". La mia risposta è stata automatica e entusiasta: SI!!!
E non è una scoperta da poco...

K&H
M!R